mercoledì 13 agosto 2014

Cronaca della festa di compleanno di Hulk Hogan a WWE Monday Night RAW!

L'11 agosto 2014 Hulk Hogan ha festeggiato sessantuno anni e per l'occasione, la WWE gli ha organizzato una festa di compleanno a Monday Night RAW!
Nel main-event dell'edizione settimanale dello show più importante della WWE, il leggendario presentatore "Mean" Gene Okerlund ed il manager Jimmy Hart sono saliti su un ring addobbato di tutto punto con striscioni e palloncini gialli e rossi e mentre tutto il roster della compagnia si trovava in piedi sullo stage, hanno annunciato il festeggiato, l'Immortale Hulk Hogan!
The Hulkster è arrivato, come sempre accompagnato dalla sua musica "Real American", tra gli applausi scroscianti del pubblico e di tutte le superstars della WWE.


Hulk è salito sul ring visibilmente commosso e quando gli hanno mostrato un bellissimo video tributo che ripercorreva la sua intera carriera, non è riuscito a trattenere qualche lacrima.

video

Subito dopo però è partita la musica del suo storico rivale Ric Flair e "The Nature Boy" è arrivato seguito da un paio dei più famosi avversari di Hogan degli anni ottanta e novanta, ovvero "Mr. Wonderful" Paul Orndorff e "Rowdy" Roddy Piper. Tutti e tre, nonostante siano ormai da anni grandi amici di Hulk, hanno squisitamente mantenuto intatta la kayfabe, scambiando con lui sguardi di sfida e mantenendo una certa distanza.
Ma il pubblico è balzato in piedi quando sono risuonate nell'arena le prime note della musica del New World Order ed abbigliati con la classica t-shirt bianca e nera, hanno fatto il loro ingresso nel palazzetto Kevin Nash e Scott Hall, fondatori, nel 1996 insieme ad Hulk Hogan, del famigerato gruppo clandestino meglio noto come nWo!


Scott Hall, microfono alla mano, ha condotto uno dei suoi famosi sondaggi, chiedendo al pubblico se erano accorsi a Portland per vedere Hulk Hogan in giallo e rosso oppure se preferivano vederlo con il bianco e nero del nWo! Ed all'ovazione della folla per la seconda opzione, Hulk si è strappato la maglia rivelando una t-shirt del New World Order!
A quel punto, Kevin Nash ha intonato "Happy Birthday to you" a The Hulkster, seguito da tutti gli altri, ma il loro canto di festa è stato quasi immediatamente interrotto dalle sinistre note del tema d'ingresso di Brock Lesnar, arrivato insieme al suo manager Paul Heyman per rovinare i festeggiamenti.
Lesnar ha guardato a distanza molto ravvicinata Roddy Piper dandogli poi una leggera spallata. Subito dopo ha lanciato un gesto di sfida a Ric Flair, per poi passare in rassegna gli altri e ritrovarsi faccia a faccia con Hulk Hogan. Lesnar ha detto ad Hulk: - La festa è finita, nonno! -. 


Ma prima che "The Beast" potesse nuocere a qualcuno, il campione del mondo dei pesi massimi John Cena è accorso in aiuto delle leggende, mettendo in fuga Lesnar!
I due fuoriclasse si affronteranno questa domenica a SummerSlam con la cintura in palio!
La festa di compleanno di Hulk Hogan è proseguita anche dopo la chiusura del collegamento, quando addirittura Vince McMahon in persona è intervenuto per rendere omaggio al suo vecchio amico e rivale di mille avventure!
Hulk e Vince hanno concluso il party sul ring con un abbraccio, ma le celebrazioni sono poi proseguite nel backstage.
Hulk ha fatto sapere a tutti i suoi fans che questa è stata la festa di compleanno più bella della sua vita!


"Titan Morgan" Manuele Poli



2 commenti:

  1. Anche mio padre, per i suoi 61, fece una bella festa, un paio d' anni fa.
    E anche mio padre indossò una maglietta bianca & nera fatta per l' occasione.
    Anche mio padre ha i baffi.

    Così, per dire...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non è che per caso ti chiami Nick? O Brooke... non si sa mai... :-P

      Elimina